Rughe della pelle: come si formano e come si riducono

Con il passare degli anni ogni persona invecchia ed è assai frequente la nascita di espressioni sul viso definite con l’appellativo di rughe. Queste pieghe delle pelle, che nascono soprattutto sulla faccia delle persone anziane, segnano il volto di ogni individuo facendo notare chiaramente il passare del tempo.

Le rughe: un processo naturale

La richiesta di metodi o soluzioni per frenare la crescita di queste grinze e il domandarsi la possibilità di evitare la loro formazione è veramente abituale tra tutti gli strati della società attuale.

Dunque, è fondamentale comprendere la piena verità senza mai credere alla promessa di rimedi fantasiosi in grado di far fronte alle rughe. Si tratta, infatti, di un processo naturale che non è contrastabile, bensì, mediante alcuni accorgimenti e uno stile di vita corretto, è possibile almeno ritardare questa situazione inconvenevole.

Tramite alcuni esercizi facciali sarete, inoltre, capaci di limitare la comparsa delle rughe.

Perché le rughe non ci piacciono?

DIsegno con raffigurazione dei tipi di rugheI motivi sono vari e di natura molto differente. Innanzitutto, queste pieghe del viso vengono considerate esteticamente brutte poiché segnano il volto e invecchiano notevolmente la faccia.

Oltre ad essere una caratteristica di natura esteriore, però un altro aspetto chiave che fa odiare queste pieghe della pelle a tutti è che ci fanno sentire “vecchi”. Infatti,  esse segnano l’avanzare inesorabile del tempo e scandiscono l’arrivo della vecchiaia in ogni uomo. Proprio per questi motivi, ogni individuo cerca in ogni modo di contrastare la nascita di queste grinze tramite l’ausilio di differenti rimedi per far fronte alla decadenza dei propri muscoli del viso.

Come si formano le rughe?

La formazione delle pieghe del viso dipende da numerosi fattori.

In primis la causa più rilevante è l’avanzare dell’età ma, oltre a ciò, legati a questo aspetto vi sono in realtà diversi comportamenti che possono influire sia positivamente che negativamente nell’insorgere di queste grinze.

La riduzione di fibroblasti, la disidratazione cutanea, uno stile di vita errato e lo stress sono altri dei principali motivi legati alla formazione delle rughe. Ma ora, entriamo più nel dettaglio e affrontiamo ogni particolare con precisione e in modo estremamente meticoloso.

– Il Microcircolo cambia con il passare degli anni

Uno dei primi aspetti che causano il diffondersi delle rughe è sicuramente la funzione del microcircolo, ovvero un sistema di vasi che hanno il compito di portare sangue ed ossigeno ai diversi tessuti dell’uomo. Questa alterazione del microcircolo, causata dal passare del tempo, causa la comparsa delle rughe.

Un modo per riuscire a migliorare questa decadenza è l’assunzione di alimenti ricchi di vitamina C.

– Il numero di Fibroblasti diminuisce con l’età

I fibroblasti sono delle cellule che si trovano nel derma umano, precisamente nello strato intermedio tra l’ipoderma e l’epidermide. Essi hanno la funzione di mantenere intatto il tessuto connettivo e, di conseguenza, sono coloro che si occupano di mantenere viva la pelle senza farla invecchiare e seccare. Purtroppo, però, con l’avanzare degli anni il numero di queste cellule vitali per la nostra pelle tende a diminuire notevolmente causando una conseguente riduzione del processo di mantenimento della cute e, dunque, un aumento delle rughe in ogni persona.

– Radicali liberi e stress ossidativo

I radicali liberi sono delle molecole contenenti un elettrone spaiato, ovvero non aventi il doppietto elettronico completo poiché essi hanno elettroni dispari. Essi hanno una funzione particolarmente rilevante nella decadenza della pelle e nell’insorgere delle rughe in un individuo.

La presenza di questi radicali nel nostro organismo causa il cosiddetto stress ossidativo e l’invecchiamento della pelle. La formazione di queste molecole dipende in particolar modo dalle condizioni ambientali pessime (inquinamento dell’aria e dell’ambiente, abuso di sostanze nocive come droga, alcol o fumo) e anche da alcuni fattori endogeni che, però, non sono possibili da combattere.

É un bene adottare uno stile di vita adeguato e consono per limitare il diffondersi dei radicali liberi.

– Photoaging

Il foto-invecchiamento, in inglese photoaging, è un’espressione con la quale si vuole identificare l’invecchiamento persistente e irreversibile della cute umana. Questa situazione è causata dall’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) che comportano un’alterazione della normale struttura della pelle.

I raggi UV a cui, solitamente, siamo più esposti provengono dal sole in modo strettamente naturale, ma vi sono anche altre cause artificiali come, ad esempio, l’utilizzo di lampade. L’insorgere di questa problematica è anche uno dei motivi della formazione dei radicali liberi spiegati in precedenza.

Il modo più semplice ed immediato per prevenire il photoaging è sicuramente la ricerca di diminuire la propria esposizione verso tutte le tipologie di raggi UV esistenti (sia naturali che artificiali).

– Il fumo favorisce le rughe

Come tutti ben sanno il fumo è particolarmente nocivo per l’organismo umano ed è, ovviamente, uno dei motivi principali che favoriscono l’invecchiamento precoce della pelle e, dunque, l’insorgere delle rughe. Numerose ricerche effettuate nel corso degli anni sono riuscite a dimostrare questa tesi che, ormai, non è più ritenuta infondata, bensì è considerata valida ed affidabile.

Il fumo, infatti, comporta la disidratazione della pelle e la rende di un colore più simile al giallastro, soprattutto in corrispondenza del viso umano. Tutto ciò avviene tramite le proprietà nocive che il tabacco contiene e comporta la creazione delle grinze in prossimità delle labbra e degli occhi.

– Uno stile di vita sbagliato favorisce le rughe

Un altro aspetto chiave legato alla formazione delle rughe è assolutamente uno stile di vita non adeguato poiché esso è fondamentale per il mantenimento della pelle nel migliore stato possibile.

Alimenti sani, attività fisica e routine giornaliera senza l’utilizzo di sostanze nocive è la strada da percorrere nel lungo periodo per prevenire l’invecchiamento precoce della pelle umana.

– Lo stress

Uomo stressatoLo stress gioca un’ulteriore partita in questo vasto campo di prevenzione.

Questa situazione, infatti, agisce in modo negativo sulla pelle e comporta una riduzione dell’idratazione della pelle causando la creazione delle cosiddette rughe di espressione, comuni nella maggior parte della popolazione sia europea che mondiale.

– Il poco sonno

Affiancato allo stress, anche il poco sonno comporta la stessa spiacevole situazione.

Si tratta di una realtà assodata e confermata da numerosi chirurghi ed esperti i quali affermano che dormire poco durante la notte favorisce notevolmente l’invecchiamento precoce (rughe da sonno).

– L’alcool

L’assunzione periodica di sostanze nocive (alcol e droga, in primis) fa da motore allo smaltimento progressivo e costante delle vitamine A e C presenti nell’organismo; di conseguenza, si ha la comparsa in modo precoce, rispetto ad una persona normale, delle rughe.

L’alcool fa male sempre ed è fortemente sconsigliata la sua assunzione a qualsiasi fascia d’età.

Ma quali sono i tipi di rughe?

viso di donna con rugheEsistono differenti tipologie di rughe e, dunque, non ne esiste solo una tipologia. Tutte le piaghe della pelle possono essere racchiuse in quattro grandi gruppi, che sono citati qua sotto.

Entriamo più nel dettaglio e cerchiamo di comprendere al meglio questa distinzione basilare.

– Rughe d’espressione

Le rughe d’espressione compaiono sul viso di ciascun individuo ed esse sono presenti sulla nostra faccio sin da giovane età. Sono un particolare tipo di rughe, la cui comparsa non dipende dall’invecchiamento della pelle, bensì è causa della mimica facciale che ogni giorno utilizziamo.

Un soggetto che fa un ampio utilizzo del volto per esprimere giudizi o opinioni, ovvero mediante l’uso della mimica facciale, avrà sicuramente più rughe rispetto alle persone che solitamente sono impassibili di fronte a qualsiasi situazione.  Queste sono chiamate anche rughe di primo grado.

– Rughe da sonno

Un altro tipo di rughe sono quelle denominate con l’espressione “da sonno“, ovvero sono tutte quelle piaghe del viso che nascono in una persona a causa di come quest’ultima dorme.

L’insorgere di questa tipologia dipende dalla pressione che esercitiamo sul cuscino con la nostra pelle durante la notte e, proprio per questo motivo, sono definite anche rughe da pressione.

Un consiglio è sicuramente quello di cercare di dormire non su un lato, destro o sinistra che sia, bensì dormire a pancia in su così da evitare qualsiasi tipo di pressione sul proprio cuscino.

– Rughe gravitazionali

Le rughe gravitazionali, anche dette di secondo grado, sono delle grinze cutanee abbastanza evidenti che segnano parecchio il derma umano. Esse hanno la particolarità di formarsi indicativamente dai 40 anni in su quando le fibre elastiche e i fasci di collagene non riescono più a sostenere la pelle causando, quindi, un parziale sfaldamento cutaneo.

– Rughe attiniche

Il quarto tipo di rughe prende l’appellativo di rughe attiniche.

La formazione di esse è causata dalla forte esposizione ai raggi ultravioletti a cui ogni anno siamo sottoposti (i raggi del sole, in primis). Questa tipologia può comparire sul volto umano in qualsiasi momento e non ha un’età precisa dalla quale solitamente si presentano.

 É bene cercare di evitare quanto più possibile l’esposizione ai raggi UV.

– Rughe glabellari

Le rughe glabellari sono un sottogruppo delle rughe di primo grado.

Sono solchi che si formano nella zona fra il naso e la fronte e sono dovuti alla perdita di collagene dovuta al progressivo e naturale invecchiamento della pelle.

Cosa fare per contrastare la formazione delle rughe

Donna anziana con le rugheCome detto in precedenza, l’insorgere delle rughe è un processo completamente naturale nella vita degli esseri umani; esistono, però, degli esercizi e dei metodi adibiti alla non formazione di queste pieghe. Tramite queste metodologie si può, infatti, ritardare l’accrescimento delle rughe.

Entriamo maggiormente nel vivo del discorso e cerchiamo di comprendere appieno quali sono i metodi, gli esercizi e la ginnastica più funzionali per contrastare il decadimento della pelle.

– Ginnastica facciale per rughe del viso

Anche la pelle del viso ha i suoi muscoli, i cosiddetti muscoli facciali, proprio come ogni altra parte del corpo, ed è necessario allenarli per combattere il diffondersi delle rughe. La ginnastica facciale, infatti, è veramente importante ed è in grado, se effettuata nel modo corretto, di portare beneficio alla vostra pelle rendendola particolarmente più elastica.

Questo particolare tipo di yoga facciale farà fronte al costo elevato di creme o soluzioni specifiche che, invece, verranno sostituite da una serie di esercizi di ginnastica facciale ideali per contrastare le rughe.

– Dieta equilibrata, priva di eccessi, ricca di antiossidanti e vitamine

Altro aspetto rilevante e direi anche basilare è avere una corretta ed equilibrata dieta.

Infatti, grazie ad una dieta ricca di antiossidanti e vitamine sarete in grado di mantenere uno stile di vita ideale e consono per far fronte alla problematica delle rughe riuscendo in questo modo a ritardare notevolmente la loro comparsa.

– Mantenere la pelle nutrita ed idratata

La pelle ha bisogno di essere quotidianamente nutrita tramite l’utilizzo di creme specifiche in grado di conferire vitalità, rimozione delle impurità ed enormi benefici all’intero organismo.

Avere un viso idratato significa far si che essa non sia secco e che, quindi, sia meno predisposto all’insorgere di rughe sul proprio volto.

Si tratta sicuramente di un metodo in grado di ringiovanire il viso a 50 anni.

– Dedicare tempo all’attività sportiva e mantenere il peso forma

L’attività sportiva quotidiana consente il mantenimento del proprio peso ideale in funzione di una riduzione della secchezza della pelle; è un bene riuscire a fare sport ogni giorno così da far si che il proprio corpo sia al meglio delle condizioni.

– Allontanare lo stress

Lo stress è una delle principali cause del sorgere di alcune rughe sul proprio volto ed è, proprio per questo motivo, molto rilevante che si svolgano attività adibite all’allontanamento dello stress.

Riuscire in questa “impresa” significa far fronte alle tipiche rughe di espressione riuscendo così a limitare la formazione di questa tipologia.

– Utilizzare creme e detergenti specifiche al proprio tipo di pelle

Come affermato in precedenza, in questa partita contro le rughe dei degni compagni di squadra devono essere assolutamente i prodotti e le creme specifiche in grado di donare vitalità, corposità ed idratazione alla propria cute.

– Indossare spesso un paio di occhiali scuri per le rughe del contorno occhi

Non dimenticate mai gli occhiali da sole poichè solo in questo modo sarai in grado di evitare la formazione delle cosiddette zampe di gallina, le quali si creano in seguito all’eccessivo strizzare gli occhi (solitamente a causa di un forte sole). Inoltre, gli occhiali scuri aventi le lenti con filtri UV hanno la funzione di proteggerti dai raggi UV salvaguardando così il contorno occhi.

– Dormire supini per evitare di favorire la formazione di rughe d’espressione

Dormendo su un lato, a causa della forte pressione esercitata durante la notte, causerete la formazione di un particolare tipo di rughe sul vostro volto.

Per evitare ciò, è bene dormire supini, ovvero con la pancia verso l’alto e tutta la schiena appoggiata al materasso evitando un’eventuale pressione sul viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.